ENGLISH VERSION

STOP EQUITALIA     CARTELLE    FERMO AUTO   IPOTECHE    PIGNORAMENTI

LEGGE ANTI-SUICIDI (o Salva-Suidici), L. 3/2012, ed EQUITALIA

COME FUNZIONA LA LEGGE ANTI SUICIDI (L. 3/2012) e a sua applicazione ai debiti con EQUITALIA, Banche e altri Creditori. Relatore: Avv. Cristiano Ceriello - Presidente Associazione "Difesa Consumatori e Contribuenti".

;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;

Illegittime le ipoteche di Equitalia sotto 120.000 ed IMPIGNORABILI le Prime Case

Con la conversione del D.L. 69/2013 diventano illegittime le iscrizioni ipotecarie di Equitalia sotto 120.000 Euro. Nonché importante innovazione diventano impignorabili le prime case che corrispondano a determinati requisiti.

___________________
 

PIGNORAMENTI

Fermo Amministrativo Auto


FERMO AMMINISTRATIVO: Spiegazioni sulla procedura di Equitalia di Fermo Amministrativo.

Iscrizioni Ipotecarie


ISCRIZIONI IPOTECARIE. Spiegazioni sulla procedura di Equitalia di Iscrizione Ipotecaria.

 
 

EQUITALIA: Impignorabilitá 1^ Casa 

 

Le Novitá del Decreto del Fare 2013 e impignorabilità della casa


Nel 2013 con il noto e pubblicizzato DECRETO DEL FARE del Governo Letta (D.L. 69/2013) il Governo ha approvato un importante decreto in materia economica (poi convertito successivamente in Legge), che contiene oltre 80 nuove misure, tra i contenuti, introduce alcune novità in merito alla possibile pignorabilità di un immobile.

In particolare si è stabilità l’impignorabilità della prima casa da parte delle Agenzie di riscossione pubblica, per cui il riferimento è stato in particolare ad Equitalia e ai debiti tributari.

Facciamo attenzione, quindi, perchè, a differenza di quanto appare a prima vista dai titoli di giornali e televisioni, non è stato affatto escluso che la prima casa possa essere pignorata da altri soggetti creditori, soprattutto le banche ma anche i privati.
 

 

Quindi, come detto, non è stata esclusa del tutto la possibilità che la prima casa possa essere pignorata, ma di fatto solo in alcuni casi.

 

Va detto, poi, che tale normativa di impignorabilitá é in vigore solo per i debiti contratti con il Concessionario alla Riscossione dei Tributi (In particola Equitalia) e non per altri soggetti (Privati, Banche ecc.) che intendano effettuare un pignoramento della casa in quanto creditori.


L’obiettivo, per venire davvero incontro ai contribuenti, invece, dovrebbe essere quello di introdurre nella nostra legislazione un principio simile alle homestead exemptions in vigore negli Stati Uniti e in Canada, secondo il quale la casa può essere pignorata solo in caso di iscrizione volontaria ad ipoteca e se supera un determinato valore di mercato.

 

In quali casi la casa non sarà più pignorabile?


Affinchè, quindi, un’abitazione non possa  essere pignorata e quindi messa successivamente all’asta, è necessario che si verifichino determinate condizioni.

Innanzitutto l’immobile deve essere, per il contribuente l'unico immobile di sua proprietà ed essere adibito ad  abitazione principale, quindi deve abitarci ed avere effettivamente la residenza.


Di fatto, quindi, se il contribuente possiede un immobile ma vive in un'altra casa in locazione, la sua proprietà dovrebbe continuare ad essere pignorabile.

Poi è necessario che non si tratti di una
 casa di lusso, o di un immobile di pregio che ricade nelle categorie catastali A/8 e A/9, cioè ville, castelli e dimore storiche.

Nel caso in cui l’immobile pignorato sia diverso dalla prima casa o da capannoni industriali, l’esproprio potrà essere avviato solo se il 
 debito con l’Erario è superiore a 120.000 euro, mentre in precedenza era sufficiente che fosse superiore a 20.000 euro, quindi la soglia è stata innalzata di 6 volte.

Il decreto legge prescrive anche che l’esecuzione dell’esproprio non può avvenire prima di 6 mesi dall’iscrizione dell’ipoteca, mentre il termine precedente era di 4 mesi.

Il tempo per pagare il debito al fisco sarà di 10 anni. Il decreto stabilisce inoltre che il debitore che abbia pattuito con l'agente di riscossione una rateizzazione, potrà continuare a beneficiarne anche se avrà saltato fino a 8 rate, mentre prima se ne potevano mancare soltanto 2 prima che partisse il pignoramento.


Inoltre il debito potrà essere dilazionato fino a 120 rate, mentre in precedenza il limite era di 72 rate. Ma anche in questo caso, il contribuente deve dimostrare di ritrovarsi in un particolare stato di disagio economico, in quanto le 120 rate non sono un beneficio automatico (come le 72 rate) ma necessitano di particolare approvazione da parte del Concessionario alla Ricossione dei Tributi.

 

Per cui sia in caso di prime case, che ulteriori immobili, bisogna fare attenzione alle indicazioni della normative e allo stato catastale dei propri immobili, onde non andare incontro a sgradite sorprese.

 

per contatti difesaconsumatoriecontribuenti@gmail.com

per contatti STUDIOCERIELLO@gmail.com

 

 

 

 

P-R-I-M-O   P-I-A-N-O

Il Pignoramento presso Terzi di Equitalia


 La particolare procedura di Pignoramento presso Terzi di Equitalia e dei Concessionari alla Riscossione Tributi, previsti dalla nuovo art. 72 bis DPR 602/73. Procedura speciale diversa da quella prevista dal codice di procedura civile.

L'Estratto Ruolo di Equitalia: Impugnabile o no?


Panoramica sull'Estratto di Ruolo Equitalia: impugnabile o meno? Ciò anche alla luce della sentenza della Corte di Cassazione n. 19704 del 2015 e sugli orientamenti recenti, che hanno visto ritenere l'estratto un atto autonomamente impugnabile

 

CONTESTARE UNA CARTELLA ESATTORIALE

        

Prescrizione della Cartella         La Notifica della Cartella

___________________________________________________

Atti Esattoriali Successivi alla Cartelle (Intimazioni) e le particolarità del rito della Mediazione Tributaria per i ruoli dell'Agenzia delle Entrate

 

        

Intimazione di Pagamento       La Mediazione Tributaria

___________________________________________

 

        

  Come Calcolare l'I.M.U.         Legge Anti-suicidi Soggetti

___________________________________________

NOVITA' 2016 - NEWS 2016 - ULTIME NOTIZIE 2016

     

Riapertura Rateizzo Decaduti  Il Foro del Consumatore

___________________________________________

 

"Noi Tuteliamo i Tuoi Diritti, Tu Aiutaci a Difenderli"

Avv. Cristiano Ceriello

Presidente "Difesa Consumatori e Contribuenti"

Dal Tributo alla Cartella: le Spese di Riscossione

 

 

LE NOSTRE VECCHIE  CAMPAGNE:

 

__________________________

Illegittime le ipoteche di Equitalia sotto 120.000 ed IMPIGNORABILI le Prime Case

Con la conversione del D.L. 69/2013 diventano illegittime le iscrizioni ipotecarie di Equitalia sotto 120.000 Euro. Nonché importante innovazione diventano impignorabili le prime case che corrispondano a determinati requisiti.

Dove contestare una Cartella Esattoriale?

 

Dove Contestare una Cartella Esattoriale è una della prime problematiche che si pongono al momento  della notifica. Quale sia  l'Autoritá Giudiziaria a cui rivolgersi per contestare un atto esattoriale, il rito e i termini?

LA RATEIZZAZIONE CON EQUITALIA

Quali accorgimenti avere quando si decide di rateizzare un debito con Equitalia.



 
Ass. "Difesa Consumatori e Contribuenti" 

Sede Legale: Via A. Diaz, 140 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NA) 
Codice Fiscale 92042120631

Tel./Fax: (+39) 081 827 14 82 - Info Mobile: (+39) 329 417 5557

E-mail Associazione: difesaconsumatoriecontribuenti@gmail.com

E-mail Consulenti: studioceriello@gmail.com

E-mail PEC studioconsulenzadcc@pec.it